<< VAI ALLA HOME DI QUESTA SEZIONE



Flash Art Italia
Art Diary Italia 2014
Flash Art n. 318 - rivista singola
Art Diary International 2014/2015
Prague Biennale 6 / Prague Biennale Photo 3 Catalogue
Catalogo Flash Art Event
APPUNTI DI PITTURA
Pio Monti - Advertising
Prague Biennale 5/Prague Biennale Photo 2 Catalogue
UN ITA
ITALIAN NEWBROW
Cat. Sandro Chia
Flash Art Italia Edizione Limitata
Prague Biennale 4 Catalogue
Connessioni Inattese



New York - 29/01/2015
Outsider Art Fair
Apre le porte oggi a New York fino al 1 febbraio, Outsider Art Fair.
Milano - 27/01/2015
Partorire con l’arte
Dopo il successo dell’edizione romana, il progetto “Partorire con l’Arte” ovvero l’Arte di...
Zurigo - 27/01/2015
Christian Jankowski sarà il chief curator di Manifesta 11
Per la prima volta nella storia di Manifesta è stata data la carica di chief curator a un singolo a...
Milano - 23/01/2015
“Rise Up!”
Bisogna reagire, bisogna svegliarsi, non farsi trovare impreparati. Davanti a che cosa? Davanti ai b...
Milano - 23/01/2015
Chiara Rapaccini presenta “Amori sfigati”
La galleria d’arte Il Vicolo presenta la mostra “Amori sfigati” dell’artista Chiara Rapaccin...


Dublin
parte il 06/09/2011
termina il 31/10/2011

Dublin Contemporary
...
Berlin
parte il 08/09/2011
termina il 11/09/2011

Berliner Liste
...
Shanghai
parte il 08/09/2011
termina il 10/09/2011

ShContemporary
...

Cina
Il mercato siamo noi

18.04.2012

 

È apparso un articolo sul Guardian che prova a dare qualche coordinata sull’andamento del mercato cinese. La parola più corretta per definirlo è “uragano”. Secondo Artprice, specialista nel monitorare il mercato dell’arte, in appena 10 anni la quantità delle vendite nelle aste in Cina ha raggiunto il 41% del mercato globale. Tuttavia, come sappiamo, i compratori cinesi non sono protagonisti solo nel commercio interno, bensì è facile vederli gremire le sale di Parigi, Londra, New York o Hong Kong. I nuovi ricchi non aspirano soltanto all’arte, ma anche al vino, ai gioielli, alle automobili… detenendo il monopolio del lusso. Nel giro di pochi anni siamo passati dal testa a testa tra Europa e Stati Uniti a una vera e propria estensione del mercato, come nota Guillaume Cerutti a capo di Sotheby’s France. Basti pensare, per esempio, alle quote record raggiunte dalle vendite annuali di Zhang Daqian nel 2011 (530 milioni di dollari) per capire che siamo di fronte a una richiesta onnivora, che comprende arte occidentale e non, oltre che i beni di lusso. Nonostante a Christie’s e Sotheby’s non sia permesso organizzare le vendite in Cina, la regione speciale di Hong Kong è diventata un’autentica terra di conquista. Oltre il 40% dei compratori cinesi (rispetto al 4% di 5 anni fa) spende lì i suoi soldi, rimpolpando le tasche anche dei pionieri occidentali.

 

Un paesaggio di Zhang Daqian, Courtesy chinaonlinemuseum.com


Giancarlo Politi Editore - via Carlo Farini, 68 - 20159 Milano - P.IVA 09429200158 - Tel. 02.6887341 - Fax 02.66801290 - info@flashartonline.it - Credits