News /

Paul Chan erotico

Come e perché è nata “Badlands Unlimited”?

Paul Chan: Badlands è nata perché avevo bisogno di lavorare in un periodo in cui non stavo producendo nuovi lavori e non avevo in programma alcuna mostra. Come è nata? Nello stesso identico modo in cui spesso nascono i progetti interessati: sostanzialmente per necessità.

Perché essere un editore indipendente?

PC: Perché decidere di essere indipendenti riduce i limiti e le restrizioni che devi affrontare, motivo per cui dunque ti sembra e ti fa sentire indipendente.

Che cosa rende un progetto più interessante di altri ai tuoi occhi?

PC: Le cose interessanti rispondono per caso a una legge? Quando sei interessato a qualcosa è perché quell’interesse è utile per te abbastanza da essere bello. La bellezza è, infatti, ciò che è utile abbastanza per noi da diventare un’estensione di ciò che siamo. La legge, che è stata scritta prima di questa scoperta, esercita il suo potere solo su coloro che non trovano nulla di tanto utile da essere bello, e viceversa.

Perché hai deciso di pubblicare una serie di libri erotici?

PC: La risposta è semplice: perché volevo farlo.

E perché scritti da sole donne?

PC: Una supposizione da editore amatoriale: le donne scrivono meglio degli uomini racconti erotici.

Se una ragazza ha un manoscritto erotico nascosto nel cassetto, te lo può inviare per una possibile pubblicazione?

PC: Certo, basta inviarlo a operator@badlandsunlimited.com. Una cosa importante: il manoscritto deve essere tra le 15.000 e le 18.000 parole, in qualsiasi lingua.

Sei alla ricerca di qualcosa in particolare?

PC: Sì, sono alla ricerca di “parodie erotiche”, così le abbiamo chiamate a Badlands. Ci piacerebbe pubblicare racconti che si prendono gioco, ad esempio, dell’ISIS, o del Dipartimento di Polizia di Ferguson, o di Ted Cruz.

Come selezionate i libri da pubblicare?

PC: Tutti a Badlands (Ian Cheng, Micaela Durand, Matthew So, Parker Bruce) leggono il manoscritto e ci incontriamo due o tre volte per discuterne prima di cominciare il processo di editing — ovvio, se il manoscritto viene accettato. Abbiamo anche un gruppo interno di amici e di lettori che ci danno la loro opinione e forniscono degli spunti. Il manoscritto viene generalmente rivisto tre o quattro volte prima di finire nelle mani del nostro intrepido copy editor, che lavora a stretto contatto con l’autore.

Come definiresti l’erotico?

PC: Dicendo che la mente è il più importante organo sessuale.