News /

Merate (LC) — Sincronie alla Villa Belgiojoso

La Fondazione Brivio Sforza, prendendo spunto dal concetto di residenza d’artista apre le porte di Villa Belgiojoso Brivio Sforza con l’intento, tramite il progetto SINCRONIE, di portare nella contemporaneità la storica vocazione culturale di questa dimora privata.

Con il progetto SINCRONIE, la Fondazione Brivio Sforza, presieduta da Alessandro Brivio Sforza, porta avanti la vocazione allo scambio e al confronto tra le diverse arti che ha reso Villa Belgiojoso un luogo che risuona di storie, dove antico e moderno si fondono insieme. Carlotta Testori dirige il progetto multidisciplinare SINCRONIE, attraversato dal dialogo e dal confronto tra le varie forme artistiche. La Fondazione, con il supporto di Lisson Gallery, ha deciso di invitare per la prima tappa di questo percorso l’artista tedesca Jorinde Voigt, la quale insieme alla musicista Ricciarda Belgiojoso e allo scrittore Gianluigi Ricuperati darà vita a un lavoro a tre voci. La performance si ispirerà alle sonate per pianoforte Peccati di vecchiaia di Gioacchino Rossini, scritte negli ultimi anni di vita del maestro e caratterizzate da un respiro intimista e domestico, che ben si accorda all’atmosfera di Villa Belgiojoso. Dal salotto di Rossini al salone di Villa Belgiojoso, dal XIX al XXI secolo, dall’elegante semplicità del pianoforte a un contrappunto tra pittura, musica e letteratura: un gioco di rimandi che culminerà nelle opere di Jorinde Voigt e nella performance di Ricciarda Belgiojoso e Gianluigi Ricuperati, per risvegliare un genius loci che muta costantemente volto, rimanendo sempre uguale a se stesso. Per consentire al pubblico di ammirare l’opera di Jorinde Voigt, accompagnata da un video della performance che vede protagonista Ricciarda Belgiojoso e Gianluigi Ricuperati, sono previste per tutto il mese di settembre visite guidate gratuite nelle giornate di sabato con il seguente calendario: sabato 12, sabato 19 e sabato 26 settembre dalle ore 16.00 alle ore 18.00.